SOTERIKON

DVR VALUTAZIONE M.M.C.

Tra le prestazioni effettuate da Soterikon, nell’ambito della sicurezza del lavoro, vi è la valutazione del rischio da MMC (Movimentazione Manuale dei Carichi).

Il Titolo VI del D.Lgs. 81/2008, definisce la Movimentazione Manuale di Carichi l’insieme di tutte le operazioni di trasporto o di sostegno di un carico ad opera di uno o più lavoratori, comprese le azioni del sollevare, deporre, spingere, tirare, portare o spostare un carico che, per le loro caratteristiche o in conseguenza delle condizioni ergonomiche sfavorevoli comportano rischi di patologie da sovraccarico biomeccanico per il lavoratore, patologie delle strutture osteoarticolari, muscolotendinee e nervovascolari.

Se il Datore di Lavoro, dopo aver effettuato l’analisi di tutti i rischi della sua realtà aziendale, accerta che tale rischio sia presente, è tenuto, in collaborazione con RSPP e Medico Competente, ad attuare un’analisi specifica del rischio da movimentazione manuale dei carichi e a pianificare procedure e sorveglianza sanitaria per i propri lavoratori.

Esistono diverse metodiche, più o meno validate ed applicate, per effettuare la valutazione del rischio da movimentazione dei carichi; più o meno tutte cercano di standardizzare le possibili operazioni a rischio, assegnando dei valori numerici e restituendo un indice di rischio calcolato integrando le diverse variabili.

La restituzione di un valore numerico di rischio fornisce al datore di lavoro indicazioni sulle misure di prevenzione e ausilio da adottare. Il metodo più utilizzato per il calcolo del rischio da sollevamento e spostamento è quello elaborato dal National Institute of Occupational, Safety and Health, meglio conosciuto come metodo NIOSH.

La corretta interpretazione del metodo, arriva a proteggere circa l’80% dei lavoratori, indicando un carico massimo sollevabile di 25 Kg per gli uomini e di 15Kg per le donne.

Infine, un metodo molto diffuso per effettuare la valutazione dell’esposizione al rischio per i movimenti ripetitivi, è il metodo OCRA (OccupationalRepetitive Action), che ricalca sostanzialmente la procedura NIOSH; anche in questo caso attraverso l’utilizzo di semplici checklist, si arriva a determinare un indice di rischio numerico, che confrontato a dei valori tabellari, ci restituisce il piano di azione più adeguato da applicare.

In relazione a questo rischio l’art.168 del D.Lgs.81/2008 impone al datore di lavoro di adottare le misure organizzative necessarie e ricorre ai mezzi appropriati, in particolare attrezzature meccaniche, per evitare la necessità di una movimentazione manuale dei carichi da parte dei lavoratori.

Qualora non sia possibile evitare la movimentazione manuale dei carichi ad opera dei lavoratori, il datore di lavoro adotta le misure organizzative necessarie, ricorre ai mezzi appropriati e fornisce ai lavoratori stessi i mezzi adeguati, allo scopo di ridurre il rischio che comporta la movimentazione manuale di detti carichi, tenendo conto dell'allegato XXXIII, ed in particolare:

a) organizza i posti di lavoro in modo che detta movimentazione assicuri condizioni di sicurezza e salute;

b) valuta, se possibile anche in fase di progettazione, le condizioni di sicurezza e di salute connesse al lavoro in questione tenendo conto dell'allegato XXXIII;
c) evita o riduce i rischi, particolarmente di patologie dorso-lombari, adottando le misure adeguate, tenendo conto in particolare dei fattori individuali di rischio, delle caratteristiche dell'ambiente di lavoro e delle esigenze che tale attività comporta, in base all'allegato XXXIII;

d) sottopone i lavoratori alla sorveglianza sanitaria di cui all’articolo 41, sulla base della valutazione del rischio e dei fattori individuali di rischio di cui all’allegato XXXIII.
3. Le norme tecniche costituiscono criteri di riferimento per le finalità del presente articolo e dell’allegato XXXIII, ove applicabili. Negli altri casi si può fare riferimento alle buone prassi e alle linee guida.

I dati prodotti dalla Valutazione dovranno essere elaborati e inseriti del DVR Documento di Valutazione dei Rischi a partire dal R.s.p.p., dal Datore di Lavoro, dal Medico Competente per avviare in caso di esposizioni elevati alla loro diminuzione attuando interventi migliorativi.

Tale indagine permette di individuare le strategie di prevenzione più efficienti e i Dispositivi di Protezione più adeguati per salvaguardare la salute dei lavoratori; i dati acquisiti vanno poi elaborati in una Relazione Tecnica.

Grazie ad un’esperienza più che comprovata, Soterikon è in grado di supportare il cliente nella valutazione del rischio MMC, nella scelta e nell’attuazione delle misure di sicurezza più efficaci per il caso.


La realizzazione della Valutazione della Movimentazione Manuale dei Carichi MMC è attiva anche nelle seguenti zone: Milano, Melzo, Inzago, Vignate, Liscate, Carugate, Brugherio, Cernusco sul Naviglio, Gorgonzola, Bellinzago Lombardo, Cologno Monzese, Cassano D’Adda, Treviglio, Paullo, Peschiera Borromeo, Cassano D’Adda, Segrate, Linate, Vimodrone, Pioltello, Melegnano, Pozzuolo Martesana, Settala, Cambiago, Caponago, Agrate, Truccazzano, Albignano, Pantigliate, Paullo, San Donato Milanese, San Giuliano Milanese, Caleppio, Merlino, Sesto San Giovanni, Vimercate, Vaprio D’Adda, Treviglio, Bussero, Trezzano Rosa, Trezzo D’Adda, Calvenzano, Caravaggio, Pandino, Casirate D’Adda, Segrate, in tutta la Provincia di Milano (Città Metropolitana), di Bergamo, di Monza e Brianza, Crema, Cremona, Lodi e nella Regione Lombardia e nei capoluoghi di provincia in Italia isole comprese.

RICHIEDI UN PREVENTIVOCHIAMA 02.95736942