SOTERIKON
Homepage » Sicurezza sul Lavoro » Documenti Sicurezza sul Lavoro » Rischio Covid-19 » Procedure di sicurezza Anti Covid-19

Procedure di sicurezza Anti Covid-19

a) Programmare ed attuare le misure di sicurezza in Azienda;

b) Illustrare ai lavoratori i contenuti di quanto programmato circa i sistemi di protezione previsti sia collettivi che individuali in relazione agli specifici rischi esistenti nell’ambiente di lavoro in cui sono chiamati a prestare la loro attività;

c) Rendere edotti i lavoratori dei rischi presenti in cui sono esposti e portare a loro conoscenza le norme essenziali di prevenzione con i mezzi a disposizione, tenuto conto dell’organizzazione aziendale del lavoro;

d) Rendere edotte le ditte subappaltatrici sui contenuti di quanto programmato e sui sistemi di protezione previsti in relazione ai rischi specifici esistenti nell’ambiente in cui sono chiamati a prestare la loro attività;

e) Mettere a disposizione dei lavoratori i mezzi di protezione individuale (DPI) e disporre che i singoli lavoratori osservino le norme di sicurezza;

f) Predisporre affinché gli ambienti, gli impianti, i mezzi tecnici ed i dispositivi di sicurezza siano mantenuti in buono ed efficiente stato, provvedendo altresì' a fare gli opportuni controlli e verifiche;

g) Richiedere la predisposizione di opere di prevenzione e/o di protezione alla società committente per l’esecuzione in sicurezza dei lavori.

h) In tutte le attività per le quali la valutazione di cui all’articolo 271 (rischio di esposizione non intenzionale ad agenti biologici virali) evidenzia rischi per la salute dei lavoratori il datore di lavoro attua misure tecniche, organizzative e procedurali, per evitare ogni esposizione degli stessi ad agenti biologici.

i) limita al minimo i lavoratori esposti, o potenzialmente esposti, al rischio di agenti biologici;

l) progetta adeguatamente i processi lavorativi, anche attraverso l’uso di dispositivi di sicurezza atti a proteggere dall’esposizione accidentale ad agenti biologici; 

m) adotta misure collettive di contenimento del rischio contagio virale, ed in particolare il mantenimento della distanza di sicurezza tra i lavoratori pari a 1,00 m, la sanificazione dei locali e avere definito esattamente quali mansioni a rischio necessitano dell'utilizzo di mascherine chirurgiche, ffp2 o ffp3 o N95, e/o di guanti e/o occhiali e/o gel disinfettante per le mani

n) adotta misure igieniche per prevenire e ridurre al minimo la propagazione accidentale di un agente biologico fuori dal luogo di lavoro;

o) Vieta l’accessoagli ambienti lavorativi ai soggetti con sintomatologie da infezione respiraatorie con febbre (>37.5° C) o sottoposti ad alla misura di quarantena,invitandoli a rimanere al proprio domicilio e limitando il più possibile i contatti sociali.

p) Invita i dipendenti a consumare i pasti durante la pausa pranzio presso la propria postazione di lavoro a condizione che il luogo di lavoro sia igienicamente idoneo e siano smaltiti adeguatamente i rifiuti. 

q) Adoperarsi per la rimozione dello sporco o residui di sporco che possono contribuire a rendere inefficace il processo di pulizia/sanificazione. Impegnarsi altresì della pulizia con soluzione alcooliche al 75% di tutte le superfici con la quale si viene a contatto sprovvisti di idonei guanti di protezione.

r) Raccomandare ai dipendenti una frequente pulizia delle mani con acqua e sapone o prodotto igienizzante a base alcoolica

E' necessario applicare per il proprio settore le linee guida prodotte dall'INAIL

DOCUMENTI UTILI

- Accordo Stato Parti Sociali

Linee guida Inail ai parrucchieri ed estetisti

- Linee guida Inail ai ristoranti e balneazione

- Prodotti video Informativi sulla tutela Covid-19

- Regione Lombardia Ordinaza ai Datori di Lavoro

- Validazione DPI da parte dell'INAIL

 

contattaci via email soterikon@soterikon.it 

chiama il numero 02.95736942 

 

 

Il servizio è attivo anche nelle seguenti zone: in particolare a Milano, Melzo, Inzago, Vignate, Liscate, Carugate, Brugherio, Cernusco sul Naviglio, Gorgonzola, Bellinzago Lombardo, Cologno Monzese, Cassano D’Adda, Treviglio, Paullo, Peschiera Borromeo, Cassano D’Adda, Segrate, Linate, Vimodrone, Pioltello, Inzago, Pozzuolo Martesana, Settala, Cambiago, Caponago, Agrate, Truccazzano, Albignano, Pantigliate, Paullo, San Donato Milanese, San Giuliano Milanese, Caleppio, Merlino, Sesto San Giovanni, Vimercate, Vaprio D’Adda, Treviglio, Bussero, Trezzano Rosa, Trezzo D’Adda, Calvenzano, Caravaggio, Pandino, Casirate D’Adda, in tutta la Provincia di Milano (Città Metropolitana), di Bergamo, di Monza e Brianza, Crema, Cremona, Lodi e nella Regione Lombardia e nei capoluoghi di provincia in Italia isole comprese.