SOTERIKON
Homepage » Servizi » IL NOTIZIARIO PERIODICO » ANNO 2020 » Notiziario Periodico 2020-6

NOTIZIARIO

Notiziario speciale n.6/2020 20 Maggio”

 

  1. INAIL precisa ed esclude il coinvolgimento della Azienda e del D.L. dalla responsabilità in caso di infortunio da Covid.19

Molte Aziende erano perplesse e preoccupate per il coinvolgimento dell’azienda e del Datore di Lavoro al rischio per il contagio da Covid-19, la preoccupazione che la responsabilità in caso di infortunio o addirittura per morte del lavoratore come omicidio colposo.
L’INAIL con la circolare pubblicata il 20 maggio, sottolinea che il decreto Cura Italia (comma 2 dell’articolo 42 del Dl 18/2020) ha chiarito che l’infezione da SARS-Cov-2, come accade per tutte le infezioni da agenti biologici se contratte in occasione di lavoro, è tutelata dall’Istituto quale infortunio sul lavoro e ciò anche nella situazione eccezionale di pandemia causata da un diffuso rischio di contagio in tutta la popolazione. 

Il decreto Cura Italia, dispone che l’indennità per inabilità temporanea assoluta copre anche il periodo di quarantena o di permanenza domiciliare fiduciaria (ovviamente sempre che il contagio sia riconducibile all’attività lavorativa), con la conseguente astensione dal lavoro». In terzo luogo «è stato espressamente previsto che gli oneri degli eventi infortunistici del contagio non incidono sull’oscillazione del tasso medio per andamento infortunistico, ma sono posti carico della gestione assicurativa nel suo complesso, a tariffa immutata, e quindi non comportano maggiori oneri per le imprese».

In conclusione l’INAIL dice: la scelta operata con il citato articolo 42 è stata quella dell’esclusione totale di qualsiasi incidenza degli infortuni da COVID-19 in occasione di lavoro sulla misura del premio pagato dal singolo datore di lavoro, ciò in quanto tali eventi sono stati a priori ritenuti frutto di fattori di rischio non direttamente e pienamente controllabili dal datore di lavoro al pari degli infortuni in itinere. 

  1. Test Sierologici:

Molte aziende e anche privati ci stanno chiedendo in merito ai test sierologici, per meggiori informazioni potete visualizzare la nostra pagnina internet clicca qui