MEDICINA DELLO SPORT

La Medicina dello Sport è una branca della medicina, che si occupa dello sport e dell’esercizio fisico.

Per poter svolgere attività fisica sia amatoriale che agonistica è necessario sottoporsi a controlli sanitari specifici per poter ricevere un certificato medico di buona salute.

La sezione “Medicina dello sport” si arricchisce delle due sottosezioni “Pratica sportiva agonistica” e “Pratica sportiva non agonistica e amatoriale” per rendere più agevole e veloce la consultazione dei documenti disponibili e l’accesso ai diversi servizi.

In particolare, nella sottosezione “Pratica sportiva agonistica”, oltre alla normativa di riferimento e alle Faq, si trovano i link per:

  • la gestione dell’iscrizione all’elenco regionale dei medici certificatori per i medici specialisti in medicina dello sport privati;

  • la presentazione delle istanze di visita medico-sportiva per il rilascio della certificazione di idoneità alla pratica sportiva agonistica da parte delle società e associazioni sportive;

  • a consultazione dell’elenco regionale dei medici certificatori specialisti in Medicina dello Sport per conoscere tutti i medici autorizzati al rilascio della certificazione per attività sportiva agonistica.

 
  • Certificato di idoneità all’ attività sportiva agonistica.

    FONDAMENTO LEGISLATIVO: D.M. 18.02.82

    Destinatari: soggetti con qualifica di agonista, che effettuano attività sportive nell’ambito delle Federazioni Sportive del CONI, delle Discipline associate o degli Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal CONI. Partecipanti ai giochi della gioventù che accedono alla fase nazionale.

  • Soggetto certificatore: specialista in medicina dello sport che operi nei Centri pubblici o privati espressamente autorizzati o nel proprio studio a fronte di specifica autorizzazione alla funzione da parte dell’ATS.

Certificato di idoneità all’ attività sportiva agonistica alle persone diversamente abili

Fondamento legislativo: D.M. 4 marzo 1993.

Destinatari: atleti con qualifica di agonista portatori di un handicap fisico e/o psichico e/o neurosensoriale, appartenenti alla FISD o agli enti di promozione sportiva riconosciuta dal CONI.

Soggetto certificatore: specialista in medicina dello sport che operi nei Centri pubblici o privati espressamente autorizzati o nel proprio studio a fronte di specifica autorizzazione alla funzione da parte dell’ATS.

Certificato di idoneità all’ attività sportiva non agonistica

FONDAMENTO LEGISLATIVO: D.M. 24.04.2013 (DECRETO BALDUZZI) E S.M.

Destinatari: gli alunni che svolgono attività fisico sportive organizzate dagli organismi scolastici nell’ambito delle attività parascolastiche, coloro che svolgono attività organizzate dal CONI, da società sportive affiliate alle Federazioni sportive nazionali, alle discipline associate, agli enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI che non siano considerati agonisti ai sensi del decreto ministeriale 18.02.82 e coloro che partecipano ai Giochi sportivi studenteschi nelle fasi precedenti a quella nazionale.

Soggetto certificatore: medico di medicina generale o pediatra di libera scelta per i propri assistiti, o medici specialisti in medicina dello sport ovvero medici della federazione medico sportiva italiana del Comitato olimpico nazionale italiano.

Decreto del Ministro della Salute 8 agosto 2014 e Nota esplicativa

Attività ludico motoria

Per attività ludico motoria si intende l’attività praticata da soggetti non tesserati alle Federazioni sportive nazionali, alle Discipline associate, agli enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI, individuale o collettiva, non occasionale, finalizzata al raggiungimento e mantenimento del benessere psico-fisico della persona, non regolamentata da organismi sportivi, ivi compresa l’attività che il soggetto svolge in proprio, al di fuori di rapporti con organizzazioni o soggetti terzi.

Non sussiste obbligo di certificazione per chi esercita tale attività (1)

 (1) Al riguardo, si richiama quanto contenuto nel documento della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome del 24 luglio 2013, pagina 10, punto B punto 1, sezione c) Attività ludico motoria, ovvero che: ” Ciò non esclude la raccomandazione di rivolgersi al Medico Curante nei casi in cui si passi dalla sedentarità ad uno stile di vita attivo o qualora si intenda praticare un esercizio fisico particolarmente intenso, soprattutto nei soggetti a rischio”.

Il nostro staff si compone di Medici dello Sport, di Infermieri Professionali e di esperti specialisti delle strutture accreditate.

servizi di medicina dello sport sono attivi anche nelle seguenti zone: in particolare a Milano, Melzo, Inzago, Vignate, Liscate, Carugate, Brugherio, Cernusco sul Naviglio, Gorgonzola, Bellinzago Lombardo, Cologno Monzese, Cassano D’Adda, Treviglio, Paullo, Peschiera Borromeo, Cassano D’Adda, Segrate, Linate, Vimodrone, Pioltello, Inzago, Pozzuolo Martesana, Settala, Cambiago, Caponago, Agrate, Truccazzano, Albignano, Pantigliate, Paullo, San Donato Milanese, San Giuliano Milanese, Caleppio, Merlino, Sesto San Giovanni, Vimercate, Vaprio D’Adda, Treviglio, Bussero, Trezzano Rosa, Trezzo D’Adda, Calvenzano, Caravaggio, Pandino, Casirate D’Adda, , in tutta la Provincia di Milano (Città Metropolitana), di Bergamo, di Monza e Brianza, Crema, Cremona, Lodi e nella Regione Lombardia e nei capoluoghi di provincia in Italia isole comprese.

SOTERIKON è presente su tutto il territorio Nazionale.